ANIMALI FEDELI DOTATI DI UN FIUTO INCREDIBILE

Lo Slovensky Kopov è un cane dal pelo corto nero focato con ossatura solida e struttura leggera. Dotato di temperamento vivace, tenace, resistente, ubbidiente e molto attaccato al proprietario, ha un ottimo senso dell'orientamento.

Razza autoctona delle regioni slovacche discendente probabilmente degli antichi cani da seguita dell'Europa dell'Est, cioè direttamente dai primi cani addomesticati dall'uomo.

Le prime testimonianze scritte sulla razza risalgono al XVII-XVIII secolo e vietavano ogni incrocio con altri cani.

Nel 1915 si stabilirono i primi rudimenti per lo standard, tipo i 50 cm di altezza al garrese e il colore del mantello.

Nel 1936 dopo il primo raduno di razza avvennero le prime selezioni per stabilizzare la razza su standard di lavoro ormai ritenuti validi in Slovacchia.

Nel 1940 iniziarono le stesure dei primi pedigree ma il riconoscimento ufficiale arrivò solo dopo la fine della seconda guerra mondiale.

Lo Slovensky Kopov, conosciuto anche come segugio della Foresta Nera, al guinzaglio e a casa è festoso e giocherellone, ma quando è ora di andare a caccia si trasforma in un vero cacciatore inarrestabile; nato per la caccia a grossi animali quali orsi e lupi, è ben impiegato nella caccia al cinghiale.

E' un cane che lavora in silenzio a stretto raggio per poi rientrare a controllare la posizione del canettiere, fino all'aggancio dell'usta quando si vivacizza e da poca voce per segnare la traccia buona. Nell'abbaio a fermo la voce diventa un abbaio profondo continuo e incalzante mentre il cane girerà intorno al selvatico rimanendo a distanza. In seguita la voce è acuta, ma se "buca" le poste la seguita non sarà molto lunga: tornerà indietro dal conduttore a cercare una nuova traccia.

Lo Slovensky Kopov è un cane fedele e molto affiatato col padrone, riservato con gli estranei e bisognoso di regole ferree: meglio acquistarlo da cucciolo per stabilire la relazione.


Share by: